8 aprile 2010

L'atletica non è solo quella dei record

By Paolo Maggio 8 aprile 2010 alle ore
Quando avete 10 minuti di tempo leggetevi questa bella intervista fatta ad un'atleta qualunque... 

Mi piace riportare questo passo: "Lasciamo che i giovani conoscano i campioni di casa nostra. Che si innamorino della loro corsa, dei loro salti, dei loro lanci. Dei loro arrivi dopo chilometri marciati, o di cambi di testimone. Non dobbiamo mostrare esclusivamente la vittoria. Uno sport si ama quando si vince, quando si perde, quando ti prepari con fatica ad un evento. "

3 commenti:

  • Non ho letto la lunga intervista ma quoto al 100%. Troppo facile parlare dei "soliti noti" quando si sà che la linfa del movimento atletico è data dai tanti "anonimi". E comunque la corsa per me non è il raggiungimento di un traguardo ma tutto quello che c'è prima, delle fatiche e delle sofferenze, del temprare corpo, anima e mente.

    8 aprile 2010 16:10

  • Anonimo

    Meravigliosa, quante emozioni mi son passate per la testa..condivido tutto quello che c'è scritto!!

    R.Davide

    9 aprile 2010 10:07

  • Giusto 110%! Lo sport italico ha bisogno di queste motivazioni, oserei dire interiori!

    9 aprile 2010 15:31

Posta un commento


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

bloggers che corrono... e non solo