16 dicembre 2009

Pacchi gara da ricordare!

By Filippo 16 dicembre 2009 alle ore
Visto che la stagione agonistica è praticamente finita, propongo un pò di sano cazzeggio su un argomento a volte dolente,il pacco gara: quale è stato il più "agghiacciante" da voi ricevuto?
Io ne ho due da segnalare:
quello nella foto, ovvero due bei salamini da cuocere, in elegante bustina da freezer (hot feet 2008 e 2009...perseverare è diabolico) ed un bel plaid in pile (camminata di Peppone e Don Camillo, Brescello...22 Agosto e 30 gradi all'ombra!

13 commenti:

  • Il pacco gara si chiama così mica per niente... Il più delle volte è... un pacco!

    16 dicembre 2009 21:18

  • beh, contro i 2 salamini è dura... forse lo straccio d'accappatoio (non è un eufemismo) preso di recente a civitavecchia...

    16 dicembre 2009 21:52

  • Il peggiore proprio nn mi sovviene, ma di tristi ce ne sono stati a iosa!

    16 dicembre 2009 22:19

  • quest'estate per il 3° posto M35 in una gara serale di 7 km circa,presi una medaglietta d'oro ?! spessa quanto un foglio di carta, al 4° darono 2 bottiglie di arneis.
    Se lo sapevo rallentavo e mi facevo superare cazzzzzzz.

    16 dicembre 2009 22:59

  • In una corsa in montagna siamo stati omaggiati di una tazzina in terracotta: se almeno fosse stata riempita di buon vino...

    17 dicembre 2009 09:16

  • quest'estate in una gara di trail un formaggino di CAPRA che mi ha letteralmente intasato di una "puzza" immonda tutto il frigo e ho dovuto pulirlo tutto per ben 2 volte..........:-(((( prima di farla andare via!

    17 dicembre 2009 10:13

  • Mic

    Scusate se divago, ma la mia più grande gara pacco è stata la maratonina dei dogi a Mira del 2005. La gara è stata annullata senza alcun preavviso, in segno di lutto per la morte del compianto Giovanni Paolo II. Fin al ritiro pettorali non si sapeva niente e come beffa ho pagato 2 volte l'iscrizione a causa della disorganizzazione degli organizzatori. La società libersas mira non è nuova a simili errori, ma in quell'occasione ha toccato il culmine dell'inefficienza.

    17 dicembre 2009 12:07

  • Penso che il pacco gara della mezza di monza non abbia eguali.
    maglietta di cotone, utilissima in casa per i lavori domestici, integratore, acqua, e depliant vari. All'arrivo nemmeno la medaglia. Ma volete mettere il gusto di percorrere un intero giro di pista dentro l'autodromo !!!!!
    fantastico

    17 dicembre 2009 12:08

  • Pacco gara alla Maratona di Berlino 2010(che pure è gara stupenda)... una spugna da portarsi dietro per autospugnarsi quando durante il percorso trovi le bacinelle piene d'acqua...
    Nulla +

    17 dicembre 2009 12:51

  • E io che leggendo il titolo del post pensavo ancora alle magliette sparse in giro per l'Italia ;)
    Pacchi? Mah, se togliamo tutta la pubblicità e le orrende magliette di cotone (a proposito, ne ho da vendere, prezzi modici, di ogni colore e taglia, fate le vostre offerte...) di pacchi veramente buoni ne rimangono pochi, si salvano almeno quelle gare dove ti porti a casa la medaglia ricordo (orrenda quella della Brescia Ten).

    17 dicembre 2009 16:03

  • Io salvo solo i pacchi gara che contengono qualcosa di tecnico,in linea di massima,quindi potremmo andare per esclusione..

    17 dicembre 2009 18:16

  • Correva l'anno 1981... ad una gara a Monteporzio Catone me volevano dare una gallina... VIVA...!!! :-O
    Barattai il premio per un litrozzo di bianco dei castelli.... :-|

    17 dicembre 2009 19:37

  • I pacchi gara che mi piacciono di più sono quelli con la bottiglia di vino. Fino a pochi mesi fa anche le magliettine di cotone, quelle carine con il logo della manifestazione alcune volte erano decenti. Devo ammettere che ultimamente è davvero un disastro: prodotti improponibili! Il peggiore? I Wurstel, davvero orrendi e di cattivo gusto. E poi tutti quei prodotti da hard discount: cavolo, ma fanno male, perchè li mettono quando almeno noi sportivi dovremmo dare il buon esempio!

    18 dicembre 2009 23:41

Posta un commento


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

bloggers che corrono... e non solo